Il kit della salute per le vacanze

Prima di partire prepara una borsa con tutto quello che ti potrà servire in viaggio per la tua salute

Le vacanze sono in arrivo e tra i mille preparativi non dimentichiamoci della nostra salute. Una decina di giorni prima di partire, facciamo un controllo dei farmaci che usiamo abitualmente.

Per una vacanza in una seconda casa, basterà avere una scorta delle tue medicine usuali. Là avrai tutto ciò che ti serve per piccoli disturbi o per una medicazione.

Se ti rechi in Italia in albergo sarà meglio integrare con qualche prodotto da banco. Oltre alle tue medicine, ricordati un antistaminico (per un eventuale allergia a una puntura di insetto); un antiacido (mangiare fuori casa può dare problemi di digestione); un antiinfiammatorio (per i dolori muscolari); cerotti e disinfettante. Se ti manca qualcosa potrai andare in qualsiasi farmacia a comprarla.

In viaggio all’estero

Innanzi tutto valuta di avere un’adeguata scorta dei tuoi medicinali abituali (ad es. antidiabetici, antipertensivi, antiepilettici, antianginosi, ecc.) che copra alcuni giorni in più rispetto alla lunghezza del viaggio. Specialmente quando ci si reca all’estero, può essere difficile se non impossibile riuscire a trovare un particolare farmaco di cui si necessita. Per precauzione, è comunque consigliabile portare insieme ai medicinali abituali anche una prescrizione aggiornata del medico curante in cui sia annotato, oltre al nome commerciale del medicinale, anche il nome e la quantità di principio attivo contenuto in quel particolare prodotto: in questo modo, in caso di necessità, anche se quel particolare farmaco non è commercializzato nel Paese di destinazione del nostro viaggio è almeno possibile ricorrere temporaneamente a un preparato equivalente.

Quali altri farmaci è consigliabile portare con noi? 

La scelta dei prodotti da “mettere in valigia” dipende dalle caratteristiche del viaggio, dalla destinazione, dalla durata e dal tipo di alloggio. In linea di massima è consigliabile portare in viaggio, oltre ai farmaci abituali, anche alcuni prodotti che teniamo abitualmente nell’armadietto di casa quali:

  • un antipiretico (contro la febbre)
  • un analgesico (contro il dolore)
  • un anti diarroico
  • un antibiotico a largo spettro d’azione
  • un antinfiammatorio
  • un farmaco contro il mal d’auto, il mal di mare, il mal d’aria
  • un collirio
  • un prodotto repellente contro le zanzare ed altri insetti
  • una crema anti scottature
  • un kit da pronto soccorso con cerotti, disinfettante, qualche siringa sterile e l’occorrente per una pronta medicazione
  • un termometro
  • una pomata contro ematomi e distorsioni.

Viaggio in un Paese caldo o con condizioni igienico-sanitarie a rischio

Prima di affrontare un viaggio verso uno di questi Paesi “più difficili” è necessario, con notevole anticipo, informarsi sulla situazione epidemiologica e ambientale della zona. Trovate informazioni dettagliate sul sito del Ministero degli Esteri Viaggiare sicuri. Poi fatevi consigliare dal medico l’eventuale idonea profilassi farmacologica e vaccinale. Oltre ai farmaci sopra elencati, potrebbe rivelarsi utile portare con sé anche: sali per la reidratazione, disinfettanti per l’acqua potabile, disinfettanti per le vie urinarie, farmaci antibatterici specifici per l’intestino, fermenti lattici oltre naturalmente a qualsiasi altro medicinale il medico ci prescriva (ad es. farmaci antimalarici se la zona è a rischio) o ci consigli di portare con noi.

Attenzione a questi aspetti particolari

Durante il viaggio non mettete i farmaci in valigia, ma nel bagaglio a mano. Per due ragioni importanti:

–  in caso di smarrimento dei bagagli, oltre ad eliminare il rischio di dover eventualmente interrompere una terapia medica cronica si è sicuri di poter disporre in qualsiasi momento, se necessario, della propria “farmacia da viaggio”.

–  alcuni farmaci risentono delle alte temperature per cui, in questo caso, ci si deve premunire di appositi contenitori che proteggano questi prodotti da possibili shock termici. Chiedete delucidazioni al vostro medico sull’utilizzazione e la conservazione dei farmaci  prima della partenza; è comunque buona norma fare attenzione a conservare sempre nelle confezioni dei farmaci i foglietti con le istruzioni per l’uso per poterli consultare ogni qualvolta se ne presenti la necessità.

Ricordatevi dei limiti vigenti per il bagaglio a mano, non sono permessi contenitori di liquidi superiori ai 100 cc. Molte compagnie permettono di imbarcare anche volumi superiori di farmaco se si è in possesso della relativa ricetta medica, possibilmente in lingua inglese. Informatevi nei giorni precedenti come si comporta il vostro vettore.

Se andate in una località molto molto calda, date la preferenza a farmaci in bustine, per evitare che si rovinino con le alte temperature.

Se il vostro viaggio è itinerante, con spostamenti quotidiani, attenzione ai farmaci che devono essere conservati in frigorifero dopo l’apertura: fatevi consigliare dal vostro medico un’alternativa adeguata che non richieda la refrigerazione.

Se viaggiate in zone nelle quali è difficile trovare i farmaci, portatevi dietro un numero sufficiente di dosi anche dei farmaci da banco sia per voi che i vostri compagni. Questo vale per esempio per gli antibiotici contro i virus intestinali: calcolate una dose doppia per tutta la durata del trattamento.

Se per motivi di spazio non potete portare le medicine nel bagaglio a mano, dividetele tenendo con voi quelle che vi sono indispensabili.

Alcuni paesi consentono il trasporto di medicinali solo se accompagnati dalla relativa prescrizione e scatola: verificate sempre sul sito Viaggiare sicuri quali Paesi lo richiedono.

Se sei diabetico e usi l’insulina, dovrai dedicare molta più attenzione all’organizzazione del tuo kit e del tuo viaggio: dalla conservazione dell’insulina, al cambio di fuso orario, e agli avvertimenti al personale di assistenza. La Società italiana di diabetologia pubblica le linee guida per chi viaggia ed è malato di diabete di tipo 1, cioè quello insulino-dipendente.

Viaggi felici senza jet lag
Sii un turista responsabile

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e unisciti alla nostra community!