Cambia l’età, cambia il trucco

Imparare a truccarsi è obbligatorio se vogliamo avere un aspetto curato, sano e più giovanile

Quando ci si trucca, se non si è delle esperte, si possono commettere alcuni errori  che ci possono dare un’aria stanca, avvizzita e quindi farci apparire più vecchie di quello che siamo. Abbiamo chiesto a degli esperti come procedere per un trucco che ci faccia apparire al meglio.
Se vogliamo dei buon risultati dal trucco il primo passo è quello di avere una pelle del viso curata. Infatti, se a vent’anni potevamo permetterci di andare a letto una sera senza struccarci, oggi non è più possibile. Perciò poniamo grande cura nell’usare sempre latte e tonico, per pulire, e creme per idratare e nutrire, adatti alla nostra pelle matura.

I passi del trucco

Base. Spalmare sempre una base pre-make up (anche chiamata primer) idratante ricca di retinolo e acido ialuronico, che ha un effetto rimpolpante e levigante. Stendetela  in piccola quantità, perché si assorba bene.

Fondotinta. La scelta di questo prodotto è fondamentale per la buona riuscita del trucco. Recatevi in profumeria di giorno e fate dei test, facendovi consigliare dalla profumiera. Il fondotinta deve essere liquido (mai in polvere), più ricco d’acqua e pigmento diluito, deve coprire gran parte delle macchie e discromie, ma dare un’aria assolutamente naturale e radiosa, quasi un effetto “ nude”. Va spalmato con attenzione, meglio se con un pennello a lingua di gatto, e stendendo poco prodotto per volta. Bisogna avere l’avvertenza di tirarlo bene sulle rughe labiali, frontali e agli angoli del naso e degli occhi. Piuttosto che usare un fondotinta molto coprente per camuffare le discromie, meglio uno leggero e poi sopra passare un correttore.
Dior suggerisce di mescolare in parti uguali fondotinta e primer, in modo che la texture del prodotto diventi più fluida, non segni i tratti e dia un risultato naturale, senza appesantire.

Cipria. Usate pochissima cipria, trasparente per fissare e uniformare il fondotinta. Facendo attenzione a che non entri nelle rughe evidenziandole.

Sopracciglia. Sono un punto focale del viso e, se con l’età si sono diradate e hanno perso l’arco naturale, occorre ridisegnarle usando una matita apposita con il suo sfumino da usare dopo avere riempito l’arco sopraccigliare. Passate poi un pochino di ombretto perché risultino più naturali. Nel caso si fossero troppo diradate potreste pensare a un tatuaggio permanente. Utilizzate una matita color burro da stendere appena sopra l’arco sopraccigliare, per dare un ulteriore effetto illuminante a allargante.

Occhi. Con il passare del tempo l’occhio perde di definizione, si rimpicciolisce e le ciglia sono meno folte. Occorre ridare una linea all’occhio cercando di aprirlo. Questo effetto si ottiene mettendo un punto luce all’attaccatura delle ciglia nella parte interna dell’occhio con una matita color burro. Poi si picchietta un ombretto chiaro nella parte mobile della palpebra. Infine, si stende una sottile linea, con la matita marrone, lungo il bordo delle ciglia superiori, dall’interno all’esterno e si sfuma. Il trucco degli occhi dovrà essere molto luminoso anche in considerazione del fatto che spesso portiamo gli occhiali da vista.
Se le palpebre sono cadenti (di solito succede quando si è più in là negli anni) il trucco è un po’ più difficile. Dovete in questo caso tirare una sottile riga di ombretto dall’interno all’esterno dell’occhio.

Mascara. Usate in abbondanza un buon mascara nero o marrone per infoltire le ciglia, stendendolo bene senza fare grumi o sbavature. Ma se le vostre ciglia si sono assottigliate troppo, per occasioni particolari, potreste utilizzare piccolissime ciglia finte a ciuffetti da mettere soprattutto ai lati degli occhi con un immediato effetto ringiovanente. Poi con un pennello si tira l’ombretto, un po’ all’esterno dell’occhio per dare un effetto occhi allungati.

Rossetti. Anche le labbra perdono in definizione, quindi usate una matita in toni naturali o mattone per ricreare i contorni. Ma che non sia mai più scura del rossetto. E poi riempite con un rossetto che non dovrà mai essere lucido per non mettere in evidenza le rughette. Usate poi un gloss chiaro per mettere un punto luce al centro delle labbra. Per il giorno usate colori nude, pesca o rosati a seconda del colore del vostro incarnato e degli occhi e dei capelli.  Per la sera o in occasioni particolari usate rosa più intensi. Ma non usate i rossi che esigono un contorno perfetto e quindi esperienza nella stesura.
Blush. Per creare punti luce sul viso, usate un blush pesca perlato che ravviva la luminosità di tutto il volto togliendo il grigiore.

Via le macchie dal viso!
Over 65 alla moda

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e unisciti alla nostra community!