Come fare belle foto con il cellulare

Come fare il salto di qualità e imparare a scattare foto memorabili

Con l’avvento degli smartphone, anche chi non aveva mai fatto fotografie, oggi si improvvisa fotografo e scatta foto a raffica. Ecco, vogliamo sottolineare che  “ non si improvvisa”. Ma per fare delle belle immagini occorre avere studiato le tecniche di base e fare molta pratica.

Inoltre, a parte gli ultimi modelli costosissimi, i telefonini hanno ancora carenze tecniche che possono impedire buoni risultati. Ma offrono il vantaggio, non secondario, dell’immediatezza e della praticità di utilizzo. E quindi sempre più persone lasciano a casa la macchina fotografica e usano il telefonino. Se siete tra questi, vi diamo una serie di consigli per imparare a usare questo mezzo sempre meglio, riuscendo nel tempo a scattare delle foto che trasmettano emozioni e non siano solo un registro per ricordare cosa si è fatto e dove si è stati.

Caratteristiche tecniche di un buon telefonino

Lo abbiamo già detto, gli ultimi modelli di telefonini più costosi, hanno incorporate delle telecamere in grado di effettuare scatti di alta qualità.

Ma ci sono anche modelli intermedi che hanno delle buone tecnologie che aiutano. Ecco cosa controllare al momento dell’acquisto di un telefonino, se hai intenzione di fare molte foto.

Sensore della fotocamera. Assicuratevi che il vostro telefonino abbia un sensore grande. Più è grande e meglio è. E deve avere un valore in megapixel elevato per dare foto nitide.

Apertura del diaframma. Il diaframma permette il passaggio di luce nell’obiettivo. Più luce passa più la foto sarà definita. Gli smartphone più evoluti hanno un diaframma variabile, Se potete permettervi il costo scegliete uno di questi.

Ottica della fotocamera. Questa è importantissima. Un telefonino di alta gamma può avere sino a sei lenti. E’ dotato, inoltre, di un sistema antiriflesso, e le lenti hanno un rivestimento in vetro zaffiro, resistente agli urti.

Stabilizzatore d’immagine. Si sa, spesso gli scatti da telefonino risultano mossi. Esistono due sistemi incorporati nei modelli più evoluti: ottico, il migliore, e elettronico, leggermente inferiore. Assicurati che il modello che scegli sia dotato di uno dei due.

Autofocus: è il sistema di messa a fuoco automatica. Se la fotocamera del telefonino lo possiede, puoi catturare l’attimo senza sfocature.

Zoom: tutti i modelli hanno uno zoom, ma assicurati che il tuo abbia uno zoom ottico, che  è il migliore, perché agisce meccanicamente sull’ottica e consente di avere ingrandimenti senza sgranature o sfocature.

Consigli per fare belle foto con il cellulare

Da sola però la tecnologia non basta e occorre conoscere degli accorgimenti e delle tecniche di base per ottenere buoni scatti.

Individua il soggetto della tua foto

Analizza l’inquadratura e, individuato il soggetto che vuoi enfatizzare, avvicinati con lo zoom e applica la regola dei terzi, da sempre utilizzata anche dai pittori per i loro quadri. Essa consiste in primo luogo nel dividere l’immagine in nove sezioni uguali, immaginando tali sezioni. Alcune app fotografiche permettono di vedere questa divisione al momento dello scatto: naturalmente, le linee utilizzate per effettuare tale ripartizione non si imprimono nella foto.

Scegliere lo sfondo della foto

Oltre al soggetto è importante porre attenzione allo sfondo della vostra foto, che non deve prevalere sul focus della foto, ma deve esaltarlo. Anche per questo aspetto è importante ricorrere alla regola dei terzi. In generale scegliete un colore contrastante, con pochi oggetti. Un’altra alternativa è quella di sfocarlo mettendo a fuoco il soggetto principale con l’apposita funzione disponibile sulle App fotografiche. La procedura consiste nel mettere a fuoco un oggetto o una persona in particolare, scegliendolo pigiando il dito sul display prima dello scatto.

Analizza la luce

Sia le fotografie con luce artificiale sia quelle al naturale devono essere ben bilanciate, senza troppe zone d’ombra e senza riflessi dovuti al sole molto fastidiosi. E’ una questione di attenzione e di pratica. Con un po’ di esercizio capirai esattamente la quantità di luce che serve. All’esterno scegli, se possibile, di avere una luce naturale con un cielo in parte coperto dalle nuvole ed evita il sole a picco, che brucerebbe l’immagine. È qui che entra in campo l’apertura del diaframma di cui abbiamo parlato prima. Se il tuo telefonino ne è dotato, utilizzala per regolare l’esposizione alla luce.

Usa lo zoom con discrezione

La tentazione di usarlo per avvicinare il soggetto è forte, ma ricordati che la qualità delle foto diminuisce, avvicinando troppo il soggetto. In commercio esistono lenti aggiuntive da posizionare sull’obiettivo per ottenere degli effetti speciali come il fish-eye o la macro-fotografia.

Modifica la risoluzione  

Se il tuo telefonino lo consente, imposta sempre la risoluzione sul massimo consentito dal tuo dispositivo. Avrai immagini brillanti e mai scadenti. Se la risoluzione è fissa potrai modificare le foto con un photo editing sulle foto scattate, per migliorarle.

Mai più foto mosse

A differenza della macchina fotografica, il cellulare è molto più complicato da tenere in mano saldamente. Per avere un’ottima presa ti devi allenare. Ci sono inoltre dei trucchi per fissare il telefonino e impedirgli di muoversi (vedi sotto).

I telefonini top hanno una modalità “sport/dinamica” da utilizzare se per esempio devi fare delle foto a un evento sportivo oppure a un concerto, dove i soggetti sono in movimento. Esistono delle App che ti danno lo stesso risultato.

Fai più scatti

I cellulari, anche di ultima generazione, hanno il difetto,per ora irrisolto, di avere un ritardo tra il momento in cui scatti e quello in cui viene registrata l’immagine. Perciò se scatti almeno tre foto, in sequenza, avete più probabilità di cogliere l’immagine perfetta. Inoltre, per le foto che ritenete più importanti, se ne hai scattate più di una avete la possibilità di scegliere quella che ti piace di più.

Migliora le foto scattate

Esistono dei programmi di editing, alcuni incorporati nel telefonino, altri che si possono scaricare da internet, che permettono di effettuare delle correzioni sulle foto evidenziando i contrasti, cambiando i colori o per dare effetti particolari.

Trucchi per fotografare con lo smartphone

Su you tube,  c’è un video- molto ben fatto e di facile comprensione, anche se è in tedesco- che offre una serie di piccole genialità per migliorare ulteriormente i tuoi scatti. Puoi trovare piccole astuzie per avvicinare al massimo il soggetto che desideri fotografare, per esempio usando un piccolo cannocchiale, oppure come preparare un sostegno per il telefonino usando il contenitore in plastica di una vecchia musicassetta. E ancora come fotografare sott’acqua o fare una macro fotografia con un telefonino qualsiasi.

Comprati uno smartwatch
Siete dipendenti dallo smartphone?

« »

Invia la tua ricetta!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Invia il racconto dei tuoi viaggi speziati!


Ho letto ed accetto le condizioni sul trattamento dei dati come descritto nella Privacy Policy

Iscriviti alla newsletter
e unisciti alla nostra community!